Notizie romane

Notizie rilevanti dal mondo culturale di Roma

Notizie Romane

In occasione del bicentenario della nascita del grande archeologo cristiano italiano Giovanni Battista de Rossi (1822-1894), il Pontificio Istituto di Archeologia Cristiana e la Pontificia Commissione di Archeologia Sacra hanno sviluppato un programma annuale con un congresso scientifico e visite a vari siti di Roma associati a de Rossi. Il programma include anche una conferenza di Stefan Heid al Campo Santo Teutonico sui dettagli segreti della biografia di de Rossi scritta da Paul Maria Baumgarten. Condizioni di partecipazione da annunciare.

Programma con i link per le prenotazioni

di Johannes Grohe

Quando il cardinale fiammingo Adriaan Florisz fu eletto Papa in contumacia il 9 gennaio 1522, non adottò un nuovo nome papale, ma passò alla storia come Adriano VI. Il nuovo papa era animato da un sincero desiderio di riforma ecclesiastica, che lo aveva accompagnato fin dalla sua giovinezza. A Lovanio aveva intrapreso la carriera accademica e dal 1507 fu precettore del futuro imperatore Carlo V, per conto del quale avrebbe lavorato con il cardinale Cisneros per assicurare i diritti di eredità spagnola dopo la morte del re Ferdinando nel 1516.

Leggi tutto...

La dottoressa Tatjana Bartsch richiama l'attenzione su un'iniziativa privata di alcuni membri della Bibliotheca Hertziana, ovvero sulla posa di quattro pietre d'inciampo (Stolpersteine) per il rinomato archeologo e mercante d'arte ceco-austriaco Ludwig Pollak, sua moglie Julia e i suoi due figli adulti Wolfgang e Susanna nell'ambito della 13a edizione dell'iniziativa "Memorie d'inciampo a Roma".

Leggi tutto...

Dopo 14 anni, il Cav. Aldo Parmeggiani termina il suo ufficio di Camerlengo dell'Arciconfraternita di Santa Maria della Pietà dei Tedeschi e Fiamminghi al Campo Santo per motivi di salute. Sotto il giornalista altoatesino Parmeggiani, la confraternita ha continuato a crescere e a consolidarsi finanziariamente. Il Camerlengo è la massima carica laicale della Fraternità, che, come è noto, è stata fin dall'inizio una comunità di laici e chierici, presieduta dal Rettore come direttore ecclesiastico. 

Leggi tutto...

Pio VI Braschi (1775-1799), l'ultimo papa del barocco, uno dei papi che regnarono più a lungo, era stufo: i grandi architetti di San Pietro - da Michelangelo a Bernini - avevano semplicemente dimenticato la sacrestia. Una chiesa senza sacrestia, come si può essere così poco professionali! Pio VI finalmente la costruì, e la costruì così grande che un intero pezzo di proprietà dell'Arciconfraternita di Santa Maria della Pietà dovette essere sacrificato per esso. La confraternita era ritualmente compensata:

Leggi tutto...

di Hartmut Benz

L'ultimo testimone oculare che poteva raccontare la vita nel Camposanto Teutonico negli anni di guerra 1943/44 è morto: il 17 novembre Stefano Majnoni d'Intignano Marchese di Poggio Baldovinetti è morto a Marti, in Toscana, all'età di 98 anni. Majnoni fu uno degli italiani che trovarono rifugio nel Camposanto dopo l'8 settembre 1943, quando Roma fu occupata dalla Wehrmacht tedesca.

Leggi tutto...

Fino al 18 aprile, la Casa di Goethe a Roma offre una mostra sul "Deutschrömer" Friedrich Noack (1858-1930), giornalista, studioso privato e membro dell'Associazione degli artisti tedeschi. Dovette lasciare Roma nel 1915. La Casa di Goethe è riuscita a rintracciare il suo lascito privato e a crearne una mostra notevole. Noack è conosciuto e insuperato per la sua opera in due volumi "Das Deutschtum in Rom". Questo è importante in quanto fornisce informazioni su numerose persone della cosiddetta colonia tedesca a Roma - come impiegati, artigiani e artisti, soprattutto non cattolici - fino alla prima guerra mondiale.

mostra 

Lo studioso di religione comparata Jörg Rüpke di Erfurt terrà una Winckelmann Adunanz all'Istituto Storico Germanico (via zoom) il 9 dicembre alle 18. Rüpke è noto per i suoi studi sulla religione romana. Di conseguenza, il suo tema è "La religione per gli dei e i cittadini".

Zoom