Istituto Romano della Società di Goerres

Centro di studi storici dal 1888

Dall'Istituto

Marco Aimone ha studiato filologia classica e archeologia a Torino con particolare attenzione all'archeologia cristiana e medievale. Nel 2009 ha fatto il dottorato con una tesi sul tesoro di Desana. Ha poi insegnato all'Università di Torino e ha trascorso un anno di ricerca a Dumbarton Oaks (Washington). Dal 2015 è Senior Advisory Curator della Collezione Wyvern in Gran Bretagna (Scultura e arte dei metalli del Medioevo e del Rinascimento). Aimone è specializzato nell'arte tardoantica e medievale e nell'epigrafia. Terrà la Conferenza di Archeologia Cristiana presso il Pontificio Istituto di Archeologia Cristian il 29 novembre (alle ore 17) sul tema “Manufatti inediti dalla Collezione Wyvern (UK). Un contributo sulle produzioni suntuarie cristiane e tardoantiche”.

Pubblicazioni   

La newsletter del RIGG, che annuncia principalmente conferenze pubbliche e convegni ad amici e soci, ma attira anche la loro attenzione sulle nostre nuove pubblicazioni, si rivolge attualmente a 643 indirizzi. Il 45% dell'attuale lettera è stato aperto dai destinatari, per un totale di 759 volte, ripartito tra paesi e continenti:

Leggi tutto …

Gabriele Castiglia (Genova, 1984) è assistente alle Cattedre di Topografia dell’Orbis Christianus Antiquus e di Metodologia (Prof. Philippe Pergola) del Pontificio Istituto di Archeologia Cristiana di Roma (PIAC), dove ha conseguito la Licenza ed il Dottorato di ricerca. Prima di arrivare a Roma si è laureato in Archeologia Medievale all’Università degli Studi di Siena. Da oltre quindici anni è attivo in numerose campagne archeologiche in Italia e all’estero. Dal 2017 dirige sul campo, per il PIAC, la missione di scavo presso la città-porto di Adulis, in Eritrea, culla del Cristianesimo nel Corno d’Africa. Ha all’attivo numerose pubblicazioni scientifiche inerenti la topografia cristiana (soprattutto incentrate su Liguria, Toscana, Corsica ed Eritrea), lo studio dei materiali e le evoluzioni urbane e rurali nella tarda antichità e nell’alto medioevo.

Heinrich Heidenreich di Francoforte sul Meno ha studiato filologia classica a Francoforte e Magonza e ha superato l'esame di stato in storia e latino nel 2018. Da settembre è borsista del RIGG e succede a Christopher Helbig come curatore della biblioteca di studio Joseph Ratzinger / Benedikt XVI. Heidenreich sta lavorando ad una tesi di laurea in filologia latina con il Prof. Dr. Wilhelm Blümer (Mainz).   

Il comitato consultivo scientifico della Römische Quartalschrift è cambiato e si è rinnovato negli ultimi mesi. Il Prof. Dr. Günther Wassilowski si è dimesso su sua richiesta. La Prof. Dr. Britta Kägler (Trondheim) prende il suo posto, responsabile per i contributi ai tempi moderni. Per il Medioevo, il Prof. Dr. Dr. Jörg Bölling (Hildesheim) (foto) sostituirà il defunto Prof. Dr. Rudolf Schieffer. La rivista diventa ancora più internazionale. A questo punto va ricordato ancora una volta che la Römische Quartalschrift è probabilmente l'unica rivista del suo genere a pagare onorari a giovani autori (200,-).

il nuovo fascicolo 

La Fondazione per la promozione dell'Istituto Romano della Società di Görres, fondata nel 2012, ha distribuito negli ultimi cinque anni 1.800, 4.300, 2.800, 5.894 e 4.340 euro, per un totale di 19.134 euro. Gli importi sono andati a 43 giovani studiosi e due convegni dell'Istituto. Ringraziamo sinceramente tutti i nostri sponsor. I fondi della fondazione non sono inclusi nel normale bilancio dell'istituto, ma vengono utilizzati per liberi aiuti. Questo copre anche gli onorari che i giovani autori ricevono per le loro pubblicazioni sulla Römische Quartalschrift.

Ringraziamo per il vostro contributo

Florian Schwarz di Passau, borsista del RIGG dal 2015 al 2017 e che ha custodito e organizzato in modo significativo la Biblioteca di Papa Benedetto XVI presso il Campo Santo Teutonico, ha superato con successo l'esame dottorale alla fine di luglio. La sua tesi, che è stata supervisionata dal Prof. Dr. Roland Kany a Monaco di Baviera e sarà presto pubblicata, tratta della punizione dell'esilio nel quarto secolo dopo Cristo. Il dottor Schwarz si unisce ora al ministero pastorale della diocesi di Passau. E' una gioia e un incoraggiamento non solo del RIGG, ma anche del collegio di Campo Santo Teutonico, quando gli anni romani aiutano a fare un buon inizio di vita professionale.

Daniel Markus Wowra (*1995 a Langenfeld (Rhld.)) ha studiato educazione religiosa e storia cattolica a Colonia, dove ha completato i suoi studi nel 2017 con una laurea in lettere. Dal 2017 studia Teologia cattolica presso la Rheinische Friedrich-Wilhelms-Universität Bonn come sacerdote candidato all'arcidiocesi di Colonia. Nell'anno accademico 2019/20 trascorre il semestre libero presso la P.U. Gregoriana a Roma.

A settembre, il fascicolo 1-2 dell'annata 114 (2019) della Römische Quartalschrift esce puntualmente con i seguenti contributi:

  • Klaus Herbers: Necrologio di Rudolf Schieffer
  • Stefan Heid: C'era una comunità di Quartodezimans a Roma?
  • Ingo Schaaf: Morte sacrificale e ricerca della morte nell'antichità e nel cristianesimo
  • Domenico Benoci: Il ruolo delle Scholae peregrinorum a San Pietro
  • Arnold Esch: I racconti dei pellegrini come fonte storica: da Venezia alla Terra Santa
  • Daniel E. D. D. Müller: L'importanza della donazione costantiniana (ingl.)
  • Ulrich Karpen: Hans Peters, la Società di Görres e il "Kreisauer Kreis"
  • Bernhard Hülsebusch: Una "donazione di ringraziamento" dimenticata da Theodor Heuss a Pio XII.

ordinare il fascicolo

Nel mese di maggio sarà pubblicato puntualmente il doppio numero 3-4 del volume 114 (2019) della Römische Quartalschrift con i seguenti contributi:

  • Winrich Löhr, Die Confessiones Augustins - un progetto autobiografico nella tarda antichità
  • Konrad Vössing, l'ordinazione sacerdotale di Agostino in Ippona Regius (391 d.C.) - Autotestimonianze, agiografia e interpretazione moderna
  • Therese Fuhrer, genio Cartaginese - Agostino predicatore a Cartagine
  • Moritz Kuhn, Agostino come rappresentante del Nord Africa nella Vita Augustini di Possidius
  • Elena Zocca, L'impatto della Vita Augustini (e di Agostino) sulla produzione letteraria di età vandalica. Temi martiriali e agiografici
  • Hugo Brandenburg, La Basilica Imperiale di San Paolo fuori le mura a Roma. Note su un libro pubblicato di recente
  • Rudolf Schieffer, un papa in conflitto. Paschalis II (+ 21 gennaio 1118)

ordinare il fascicolo