Dal mondo

Notizie da tutto il mondo

Dal Mondo

L'Università di Bonn è in testa con sei cluster di eccellenza DFG. Il Dipartimento di Archeologia Cristiana fa parte del Cluster di Eccellenza "Beyond Slavery and Freedom - Asymmetrical Dependencies in Pre-Modern Societies". La Prof. Dr. Sabine Feist sta conducendo una ricerca nell'"Area di ricerca B: dipendenze incarnate" sul ruolo formativo della venerazione dei santi cristiani (distribuzioni e traslazioni di reliquie) nelle società tardo antiche e altomedievali.

Il 25° incontro del Gruppo di Lavoro Archeologia Cristiana in Germania (Arbeitsgemeinschaft Christliche Archäologie - AGCA) avrà luogo online il 13/14 maggio. Le conferenze tratteranno la storia della disciplina, presenteranno progetti in corso o tratteranno altri argomenti. La conferenza serale del 13 maggio alle 19.00 sarà tenuta da Norbert Zimmermann (DAI Roma) sul tema: "Nuovi dipinti paleocristiani in S. Maria del Carmine a Bariano (Bergamo). Sulla scoperta di un unico monumento tardo antico".

Programma

22-23 aprile

La relativamente giovane Arcidiocesi di Monaco/Frisinga, creata nella sua forma attuale solo nel 1821, celebra il suo 200° anniversario. Molto più antica è la diocesi predecessore di Frisinga, che apparteneva alla provincia ecclesiastica di Salisburgo. Un convegno si occupa ora di aspetti eccezionali degli ultimi 200 anni. Intervengono Roland Götz, Franz Xaver Bischof, Dominik Burkard, Ferdinand Kramer, Monika Nickel e Klaus Unterburger. Anche se questa è un convegno online, il numero di partecipanti è limitato a 75. Termine di registrazione 20 aprile.

programma

Le secolarizzazioni infatti – fossero esse l’espropriazione di beni della Chiesa o la cancellazione di privilegi o cose simili – significarono ogni volta una profonda liberazione della Chiesa da forme di mondanità: essa si spoglia, per così dire, della sua ricchezza terrena e torna ad abbracciare pienamente la sua povertà terrena. Con ciò condivide il destino della tribù di Levi che, secondo l’affermazione dell’Antico Testamento, era la sola tribù in Israele che non possedeva un patrimonio terreno, ma, come parte di eredità, aveva preso in sorte esclusivamente Dio stesso, la sua parola e i suoi segni. Con tale tribù, la Chiesa condivideva in quei momenti storici l’esigenza di una povertà che si apriva verso il mondo, per distaccarsi dai suoi legami materiali, e così anche il suo agire missionario tornava ad essere credibile.

Leggi tutto …

Tutti parlano nel contesto del Movimento Liturgico di Herwegen e Casel, ma è poco noto che loro hanno marginalizzato con successo i veri iniziatori della ricerca scientifica liturgica di Maria Laach: Padre Leo Cunibert Mohlberg OSB di Colonia e Romano Guardini. Entrambi hanno perso contro Herwegen e Casel. Stefan K. Langenbahn, per molti anni curatore dell'"Archiv für Liturgiewissenschaft" di Maria Laach, è il miglior esperto di queste connessioni.

Leggi tutto …

Chi non vorrebbe studiare a Colonia sul Reno? Non può non interessare la Società di Görres il fatto che il suo Cardinale Protettore Rainer Woelki abbia installato un nuovo ateneo di Teologia Cattolica a Colonia-Lindenthal, di fronte al Convento delle suore di S. Elisabetta ("Celitinnen"), che inizierà la sua attività a Colonia nel corrente semestre estivo. Il rettore fondatore Prof. Dr. Christoph Ohly non solo ha fatto le prime nomine di professori, ma sta anche conducendo colloqui personali con ogni singolo studente.

Leggi tutto …

La "Theologie im Fernkurs" a Würzburg (Baviera), che è sotto la direzione del Dr. Thomas Franz, celebrerà il. 1-2 maggio (invece di aprile 2020 come previsto), insieme al vescovo Dr. Franz Jung e al direttore dell'Accademia Dr. Rainer Dvorak, il suo 50° anniversario con funzioni religiose e conferenze. Il corso intraprende regolarmente viaggi di studio a Roma sotto la direzione del Dr. Franz e del Dr. Stefan Meyer-Ahlen, da ultimo nel marzo 2019 (foto di gruppo davanti a Santa Maria Maggiore), ai quali partecipa anche il RIGG con lezioni e visite guidate.

ulteriori informazioni

L'Ateneo teologico appena fondato dal cardinale Rainer Woelki a Colonia sta prendendo velocità con le prime nomine di professori. Il nuovo professore di Vecchio Testamento è Tobias Häner (Basilea), il nuovo insegnante di Dottrina Sociale è Elmar Nass (Fürth), il nuovo dogmatico è Manuel Schlögl (Passau). Schlögl è uno specialista di Ratzinger; molte delle sue pubblicazioni si trovano nella Biblioteca Ratzinger del Campo Santo Teutonico. L'insegnamento di Schlögl a Colonia ritorna in un certo senso a quegli inizi di Ratzinger come professore, che egli ha descritto nel libro "Am Anfang eines grossen Weges - Joseph Ratzinger in Bonn und Köln" (purtroppo fuori stampa).

Biblioteca Ratzinger del campo santo teutonico

L'8 aprile alle 18 viene presentato il volume di Chiara Cecalupo "Giovanni Francesco Abela. Work, Private Collection and Birth of Christian Archaeology in Malta". L'evento è organizzato dall'Istituto Italiano di Cultura - La Valletta, in collaborazione con la Malta Historical Society, il Department of Library Information and Archive Sciences of the University of Malta e con il patrocinio dell'Ambasciata Italiana a Malta. La presentazione sarà in italiano e inglese  e sarà disponibile in due modalità: In diretta sul canale YouTube dell'Istituto Italiano di Cultura - La Valletta".

accesso