Dal Mondo

Ursula Nilgen (1931-2018)

Il recente Römisches Jahrbuch der Bibliotheca Hertziana (vol. 43, 2017/18) pubblica un necrologio di Susanne Wittekind su Ursula Nilgen, storica dell'arte nata a Düsseldorf. Morì all'età di 88 anni a Monaco di Baviera, dove fu professore di storia dell'arte medievale e moderna dal 1982 al 1996. La sua ricerca si è concentrata principalmente sulla decorazione delle chiese romane a partire dalla tarda antichità, nonché sull'arte del libro e del tesoro medievale. Nilgen stava vicino all'Istituto Romano della Società di Görres.

Nel 1967 è venuta a Roma con una borsa di studio della Società di Görres ed è stata collaboratrice del "Lexikon der christlichen Ikonographie" curato dall'ex direttore dell'Istituto, padre Engelbert Kirschbaum SJ. In seguito ha lavorato all'Hertziana e così ha trascorso "dieci anni a Roma che ha sempre elogiato come felice". Nella "Römische Quartalschrift" ha pubblicato due importanti studi sul Fastigium della Basilica di Costantino al Laterano (1977) e sulla grande iscrizione reliquiario di Santa Prassede (1974). Fondamentali nella storia della liturgia sono anche vari saggi sui mosaici absidali o sui quadri sull'altare, nei quali Nilgen mostra la sua maestria nello sfruttare appieno il contesto religioso-cultico dei quadri (cfr. lit. in Altare e Chiesa).