Dall'Istituto

Progetto di ricerca sul concilio di Trento

L'Istituto Romano della Società Görres assegnerà nei prossimi anni la borsa di studio Martin Chemnitz, appena istituita sulla base di una dotazione privata. La borsa di dottorato è destinata a "Studi sulla ricezione del Concilio di Trento nel luteranesimo contemporaneo".

Spiritus Rector e referente scientifico è padre Augustinus Sander OSB dell'Abbazia di Maria Laach, membro del Pontificio Consiglio per l'Unità dei Cristiani, che le persone interessate possono contattare (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

Con questo progetto l'Istituto Romano riprende la sua ricerca su Trento, che si è conclusa nel 2001 con la pubblicazione dell'ultimo volume degli atti del CONCILIUM TRIDENTINUM, e la continua con coerenza. In sostanza, si tratta del modo in cui sia l'"evento" del Concilio di Trento che le sue decisioni pubblicate furono percepite e ricevute nel luteranesimo del XVI secolo.

I diari, le lettere e i tratti del Concilio di Trento, che non erano conosciuti nel luteranesimo dell'epoca ma che sono accessibili attraverso l'edizione moderna dei documenti, possono gettare nuova luce sulle controversie dell'epoca: Su cosa erano le controversie, dove erano tracciati i confini, dove c'era il consenso? L'oggetto di studio più importante è il primo teologo luterano Martin Chemnitz (1522-1586) con il suo importante trattato in quattro volumi sul Concilio ("Examen Concilii Tridentini").