Notizie Romane

Una vecchia foto e un indovinello: Porta di Sant'Anna

Con i Patti Lateranensi del 1929, iniziò in Vaticano una distruzione di edifici senza precedenti, perché il nuovo stato voleva abbellirsi. A parte alcuni edifici storici che furono risparmiati (tra cui il Palazzo Apostolico, il Campo Santo Teutonico, il vecchio Ospizio di Santa Marta, la Chiesa di Santo Stefano degli Abessini, ecc.), tutto cadde vittima della palla da demolizione per far posto a nuovi edifici rappresentativi. Il Vaticano è stato praticamente ricostruito completamente e ora ha un tessuto edilizio (spesso fatiscente) degli anni '30. Quando tutto sembrava ancora nuovo e alla moda, fu prodotto un libro illustrato italo-tedesco di Desiderio Holitser "Im römischen Weltzentrum'". 

La foto mostra la Porta di Sant'Anna, una delle entrate della nuova Città del Vaticano, dove il tram passava ancora all'epoca. Due dettagli essenziali dell'edificio sono diversi oggi rispetto ad allora. Quali? Un 1° e un 2° vincitore saranno estratti tra le risposte corrette il giorno di San Nicola alle 17:00 sotto la supervisione di Zoom (esclusi i collaboratori del RIGG). I premi saranno negoziati individualmente. Contatta Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. con la tua risposta.

L'immagine si trova a pagina 164 di:  D. Holitser, Im römischen Weltzentrum. 412 photographische Aufnahmen (Roma, senza anno [1937-19378]). Sorprendentemente, il volume non menziona né il Campo Santo Teutonico né il Pontificio Istituto di Archeologia Cristiana, anche se entrambi avrebbero dovuto essere menzionati.