QUI IL PASSATO HA UN FUTURO

Istituto di ricerca storica dal 1888

Riviste e Serie

L’Istituto possiede circa 300 riviste, di cui una parte continua ad essere aggiornata.

La lista delle riviste disponibili 

Riviste e serie correnti:

A. In collaborazione conla Società di Görres:

  • Historisches Jahrbuch
  • Jahres- und Tagungsbericht der Görres-Gesellschaft
  • Kirchenmusikalisches Jahrbuch
  • Literaturwissenschaftliches Jahrbuch
  • Oriens Christianus
  • Philosophisches Jahrbuch
  • Politik- und Kommunikationswissenschaftliche Veröffentlichung der Görres-Gesellschaft
  • Römische Quartalschrift für Christliche Altertumskunde und Kirchengeschichte (= la rivista del RIGG)

B. Altre riviste:

  • Acta Apostolicae Sedis
  • Annuario Pontificio
  • Analecta Bollandiana
  • Annalen des Historischen Vereins für den Niederrhein
  • Annuario. Unione Internazionale degli Istituti di Archeologia, Storia e Storia dell'Arte in Roma
  • Annuarium Historiae Conciliorum
  • Archiv für katholisches Kirchenrecht
  • Archiv für Liturgiewissenschaft
  • Archiv für Mittelrheinische Kirchengeschichte
  • Archiv für Reformationsgeschichte
  • Archiv für Schlesische Kirchengeschichte
  • Archivum Historiae Pontificiae
  • Bollettino dei Monumenti, Musei e Gallerie Pontificie
  • Bulletin. Association pour l'Antiquité Tardive
  • Bulletin d'Histoire Bénédictine
  • Byzantinische Zeitschrift
  • Communio. Internationale Katholische Zeitschrift
  • Das Münster
  • Deutsches Archiv für Erforschung des Mittelalters
  • Forum Katholische Theologie
  • Freiburger Diözesan-Archiv
  • Funde und Ausgrabungen im Bezirk Trier
  • Germania. Anzeiger der Röm.-Germ. Kommission des DAI
  • Gregorianum
  • Herderkorrespondenz
  • Historische Zeitschrift (finisce 2018)
  • Jahrbuch für Antike und Christentum
  • Jahrbuch für mitteldeutsche Kirchen- und Ordensgeschichte
  • Journal of the Warburg and Courtauld Institutes
  • Klerusblatt
  • Korrespondenzblatt des Collegium Germanicum et Ungaricum
  • La Basilica di S. Pietro. Notiziario Mensile
  • Mitteilungen des Deutschen Archäologischen Instituts, Römische Abteilung
  • Mitteilungen des Instituts für Österreichische Geschichtsforschung
  • Mitteilungen zur Christlichen Archäologie
  • Münchener Theologische Zeitschrift
  • Orientalia Christiana Periodica
  • Papers of the British School at Rome
  • [Personalschematismen zahlreicher deutschsprachiger Bistümer]
  • Philosophisches Jahrbuch
  • Pro Lingua Latina
  • Quellen und Forschungen aus italienischen Archiven und Bibliotheken (DHI)
  • Rendiconti. Atti della Pontificia Accademia Romana di Archeologia
  • Revue Bénédictine
  • Revue des Sciences Religieuses
  • Rivista di Archeologia Cristiana
  • Römische Historische Mitteilungen (ÖHI)
  • Römisches Jahrbuch der Bibliotheca Hertziana
  • Rottenburger Jahrbuch für Kirchengeschichte
  • Schweizerische Zeitschrift für Religions- und Kulturgeschichte
  • Slovak Studies. Rivista dell'Istituto storico slovacco di Roma
  • Stimmen der Zeit
  • Theologie und Glaube
  • Theologisch-praktische Quartalschrift
  • Theologische Quartalschrift
  • Theologische Revue
  • Trierer Theologische Zeitschrift
  • Vatican-Magazin
  • Vigiliae Christianae (finisce 2018)
  • Zeitschrift der Savigny-Stiftung für Rechtsgeschichte, Kanonistische Abteilung
  • Zeitschrift für Bayerische Kirchengeschichte
  • Zeitschrift für Kirchengeschichte
  • Zur Debatte

 

 

Archivio dell'Istituto Romano della Società di Görres

L‘ archivio dell'Istituto Romano della Società di Görres (Archiv des Römischen Instituts der Görres-Gesellschaft - abbreviazione consigliata: ARIGG) raccoglie principalmente, insieme ad alcuni fondi sporadici (di Joseph Wilpert, Arnold Angenendt e altri), la corrispondenza commerciale di tutti i direttori dell’Istituto, in ordine cronologico:

  • 1888-1895 Johann Peter Kirsch
  • 1895-1926 Stephan Ehses
  • 1926-1941 Johann Peter Kirsch
  • 1941-1949 Hermann Stoeckle
  • 1949-1959 Engelbert Kirschbaum S.J.
  • 1959-1971 Ludwig Voelkl
  • 1972-1975 Ambrosius Eszer O.P.
  • 1975-2010 Erwin Gatz

Fondi

Il materiale è ordinato in 13 serie (senza indici):

  1. Generale (26 cartelle: corrispondenza commerciale dei direttori Kirsch, Ehses, Kirsch, Stoeckle, Kirschbaum, Voelkl, Eszer e Gatz: 1876-2010)
  2. Collaboratori (2 cartelle: 1950-2010)
  3. Römische Quartalschrift (11 cartelle: 1931-2005)
  4. Conferenze pubbliche (1 cartella: 1975-1990)
  5. Varie (V.1 Scritti in onore di Hoberg; V.2 copie delle corrispondenze di Ehses e Kirsch; V.3 Carl Maria Kaufmann)
  6. Unione Internazionale degli Istituti di Archeologia, Storia e Storia dell'Arte in Roma (3 cartelle: 1956-1986)
  7. Materiale antico senza ordinamento (VII.1 e VII.2: corrispondenza commerciale e documenti di lavoro die direttori Kirsch e Ehses; VII.3: documenti della biblioteca; trattati di Vinzenz Schweitzer)
  8. Stephan Ehses
  9. Joseph Wilpert
  10. Walter Kuhn
  11. Varia (materiale senza appartenenza)
  12. Ludwig Voelkl. Vi è anche l’ampio archivio fotografico della Basilica di San Pietro realizzato da Voelkl (incompiuto) e l’archivio fotografico della Necropoli vaticana, realizzato all’epoca di Eszer (incompleto).
  13. Erwin Gatz

Fondi complementari

I più consistenti fondi di archivio della Società di Görres (insieme all’archivio della Società di Görres anche la collezione Onnau) si trovano nell’archivio storico dell’arcivescovato di Colonia. Si tratta del deposito Görres, che raccoglie gran parte della documentazione dalla fondazione della Società fino al 1938. L’indice realizzato da Hans Elmar Onnau è ora disponibile on line, ma le possibilità di ricerca sono disomogenee. Non è possibile, ad esempio, cercare la corrispondenza di una specifica persona, ma, in tal caso, è necessario sfogliare i diversi fondi. Lo stesso vale per la collezione Onnau, che si trova anche in HAEK e contiene diverso materiale d’archivio della Società di Görres, dagli inizi agli anni Settanta del Novecento. Tuttavia mancano quasi del tutto gli anni del dopoguerra. Questa raccolta possiede un indice, non disponibile on line.
L’archivio del Campo Santo Teutonico raccoglie gli atti dei rettori, che comprendono molti argomenti di competenza della Società di Görres e della Römische Quartalschrift: Campo Santo e GG 1894-1914 (ACST 10 750) e 1955-1960 (ACST 10 755), corrispondenza del rettore Stoeckle (ACST 20 020 fino a 20 050), Stoeckle e RQ 1943 (ACST 20 150), Schuchert e RQ 1955-1962 (ACST 21 075), Gugemus e RQ (ACST 22 100 - 22 112 sotto la "R") e Hanssler e GG 1960-1972 (ACST 23 030) e 1972-1974 (ACST 23 031).
Lasciti sporadici di Kirsch, Stoeckle e Voelkl si trovano anche nell’archivio del collegio sacerdotale del Campo Santo oltre ad altri atti sciolti (ACST 17 150-17 151: corsi di studio per insegnanti di religione organizzati dal collegio e dal RIGG 1959-1970; 10 750: i rapporti tra A. de Waals e la Società di Görres 1884-1914; 10 755: i rapporti tra A. Schuchert e la Società di Görres 1955-1960). Il lascito principale di Kirsch si trova nell’archivio dell’Istituto Pontificio di Archeologia Cristiana; quello di Kirschbaum nell’archivio dell’università gesuita Gregoriana, entrambi a Roma.


Letteratura

C. Regin, Tesori di carta. Guida agli archivi e alle collezioni degli istituti membri dell'Unione Internazionale degli Istituti di Archeologia, Storia e Storia dell'Arte in Roma, Roma 1998, 79-81.

Biblioteca romana Joseph Ratzinger / Benedetto XVI

Il 18 novembre 2015, presso il Campo Santo Teutonico, è stata inaugurata la “Biblioteca romana Joseph Ratzinger /Benedetto XVI” come sezione della biblioteca comunitaria del collegio sacerdotale e del RIGG. Questa biblioteca, che lo stesso papa Benedetto ha contribuito a costituire, è stata messa a disposizione del pubblico per volontà del pontefice, all’interno della biblioteca gestita dall’Istituto Romano della Società di Görres, con i medesimi orari di apertura (dal lunedì al giovedì, dalle 15.30 alle 19.30).


Curatore: Christopher Helbig, borsista della Fondazione Vaticana Joseph Ratzinger / Benedetto XVI


Referente scientifico: Prof. Pierluca Azzaro (Roma / Milano), membro della Fondazione Vaticana Joseph Ratzinger / Benedetto XVI.

Catalogo-Online della Biblioteca romana Joseph Ratzinger / Benedetto XVI (URBiS-Library Network)

Calssificazione della Biblioteca romana Joseph Ratzinger / Benedetto XVI

Benefattori e sponsori:

Biblioteca presso il Campo Santo Teutonico

La biblioteca, con circa 45.000 volumi a consultazione diretta, si trova all’interno dell’edificio del collegio del Campo Santo Teutonico in Vaticano ed è, rispetto al sistema di archiviazione e fruizione, una biblioteca semi-pubblica della comunità del collegio sacerdotale e del RIGG, amministrata dal direttore dell’Istituto in concertazione con il rettore del collegio.

Le aree tematiche della raccolta riguardano:

  • storia della Chiesa
  • archeologia cristiana
  • storia dei papi, delle diocesi, dei concili e della liturgia
  • la sezione speciale “Biblioteca romana Joseph Ratzinger / Benedetto XVI”

Wi-Fi

Nella sala di lettura è disponibile la connessione wi-fi. L’utente si impegna a non cercare, distribuire o scaricare deliberatamente materiale illegale o immorale.

 

Accesso e Uso della Biblioteca

DSC02580 CopiaPer raggiungere il collegio è necessario accedere alla Città del Vaticano attraverso il varco d’ingresso presso il Palazzo della Congregazione della Fede, controllato dalle guardie svizzere; m 100 più avanti si trova la postazione di controllo della gendarmeria vaticana, alla quale è necessario dichiarare l’intenzione di accedere alla biblioteca del Campo Santo. L’accesso è di norma garantito, in caso di difficoltà, contattare il bibliotecario Rebernik. L’ingresso della biblioteca si raggiunge entrando nell’area del cimitero e girando subito a sinistra e poi a destra, dove si troverà, di fronte (m 20 ca.) sull’angolo, l’ingresso del collegio. Sul citofono è indicata la biblioteca, situata al secondo piano.

Regolamento della Biblioteca

Ogni visitatore deve compilare un modulo (qui il link per la stampa), a cui allegare due fototessere. Cappotti, borse e cibo non possono entrare in biblioteca. Al primo ingresso sarà consegnata una tessera, al costo di € 10,00, che consentirà l’accesso alla biblioteca per un anno, durante il normale orario di apertura. La tessera dovrà essere sempre esibita alla guardia svizzera e alla gendarmeria e non dà automaticamente diritto di ingresso in Vaticano.
Qui si trova il regolamento della biblioteca. I volumi non possono essere presi in prestito, ma possono essere fotografati o fotocopiati. I libri consultati devono essere lasciati sul tavolo all’ingresso.

Sottocategorie

Conferenze & Convegni

21 marzo: 6° incontro "Biblioteca Ratzinger / Benedetto XVI"

Friar Kevin O'Reilly O.P. spricht zum Thema "St. Thomas and Joseph Ratzinger/Benedict XVI on the Body and Adoration"

Der Dominikaner O'Reilly aus Dublin unterrichtet Theologie am Angelicum in Rom und ist Spezialist der thomistischen Philosophie. Der Vortrag findet in Zusammenarbeit mit Prof. Dr. Pierluca Azzaro und der Fondazione Vaticana Joseph Ratzinger / Benedetto XVI statt.

Ort: Aula Benedikt XVI. im Campo Santo Teutonico (Vatikan)

Beginn: 18 Uhr (anschl. Rinfresco)

Notizie romane & dall'Istituto

L'11 luglio, bisogna evitare Campo Santo Teutonico

Il caso Orlandi non è a riposo. Ora, secondo il comunicato stampa vaticano, altre tombe saranno aperte l'11 luglio alle ore 8 la mattina per trovare finalmente le loro ossa in Campo Santo Teutonico. Forse ci sono segni e miracoli divini, proprio come quando i papi hanno aperto la tomba di San Paolo (Lettera di Gregorio Magno all'imperatrice Costantino). Il Campo sarà assediato dai giornalisti di tutto il mondo fino a quando tutto sarà finito. Orlandi, secondo i documenti, ovviamente non ha nulla a che fare con il Campo Santo Teutonico. Sarebbe davvero un miracolo celeste se fosse diverso.

Da tutto il mondo

Newsletter della Società di Goerres

Il segretariato della Società di Görres invia la seconda newsletter (1/2019). In sei pagine vengono discussi gli eventi precedenti e vengono presentate le iniziative. Va ricordato che i partecipanti al "Forum dei giovani" della Società di Goerres erano a Villa Vigoni. Grazie a una conferenza di Helmut Moll, il martire Karl Heinrich Schäfer di Potsdam, assistente del RIGG e assassinato a Sachsenhausen, attirò l'attenzione. La RIGG è menzionata anche per quanto riguarda la sua iniziativa di inviare regolarmente i propri borsisti all'Istituto di Gerusalemme della Società di Görres. Ignacio García è attualmente a Gerusalemme, seguito in pochi giorni da Christopher Helbig.  

Newletter 1/2019